Storia

PREMESSA

In questa pagina sono riportati alcuni eventi significativi relativi alla Soc. Coumba Freide Tennistavolo e anche relativi alla storia del ping pong in Valle d’Aosta.

Non si vuole, né si è in grado di ricostruire un quadro completo ed esauriente di quanto successo ma solo di riportare alcuni avvenimenti vissuti in prima persona.

Si invita, chiunque legga la presente pagina, a voler segnalare all’e-mail della Società qualsiasi commento / integrazione / nuovo evento significativo, relativo all’argomento, in modo da arricchire la presente pagina web.

GLI ANNI D'ORO DEL TENNISTAVOLO IN VALLE D'AOSTA

1998 - 2007

Gli ultimi anni del vecchio millennio e i primi anni duemila sono stati senza dubbio gli anni d’oro del tennistavolo in Valle d’Aosta.

Il numero di praticanti ha subito un vero e proprio boom e le Società sportive aventi sede in Valle hanno superato le dieci unità.

Per la prima volta, è stato possibile istituire un Comitato Regionale e, per alcuni anni, oltre al campionato di serie C2 è stato possibile organizzare quello di D1.

Alcune Società, come vedremo nel seguito, hanno investito tempo e passione per portare le proprie squadre a disputare i campionati nazionali della massima serie. Questo ha fatto sì che giocatori di alto livello, ingaggiati da squadre Valdostane, hanno fatto crescere il movimento e creato le condizioni affinché alcuni giovani valdostani hanno in seguito ottenuto risultati importanti.

Sull’onda del successo sempre crescente, sono state disputate al Centro Sportivo – Forum Palaghiaccio di Courmayeur alcune manifestazioni di carattere internazionale che hanno portato in Valle i migliori pongisti al mondo.

Nel 1998 fu organizzata a Courmayeur una tappa del Pro-Tour ITTF con tutti i migliori giocatori al mondo fra i quali i cinesi Liu Guoliang, Ma Lin e Kong, i francesi Chila e Gatien, il tedesco Rosskopf, il croato Primorac, il belga Saive, il bielorusso Samsonov, il difensore inglese Syed e lo svedese Persson.

Bisogna confessare che gli occhi di tanti appassionati, compresi quegli dello scrivente, erano puntati soprattutto sul Maestro, la leggenda del tennistavolo mondiale, lo svedese Jan-Ove Waldner, da molti considerato il più grande pongista di tutti i tempi.

Sicuramente questa fama è stata guadagnata grazie alla qualità assoluta del gioco e da una carriera lunghissima che inizia nel 1982 con la prima finale individuale nei campionati europei e si protrae ad altissimo livello fino al 2004 quando, 39-enne, arrivò a giocarsi la semifinale alle olimpiadi di Atene.

Nel 1992 fu il primo giocatore della storia a conquistare il Grande Slam (oro Olimpico individuale, Campionato Mondiale individuale e Coppa del Mondo individuale) e attualmente è ancora l’unico giocatore non cinese o coreano ad aver vinto un oro olimpico.

La finale del torneo non tradì le aspettative in quanto si affrontarono due leggende del tennistavolo: lo svedese Waldner e il cinese Liu Guoliang, campione olimpico in carica, che si impose in quella occasione per 3 a 0.

La Società TT Pink Valle d’Aosta è stata la punta di diamante di tutto il movimento pongistico in Valle d’Aosta, riuscendo in un’impresa storica che ancora oggi non ha eguali.

Nella stagione 2000/2001 infatti è riuscita nell’impresa di laurearsi campione d’Italia, vincendo lo scudetto dopo due finali perse nelle stagioni precedenti. Ancora oggi è l’unica formazione valdostana ad avere vinto uno scudetto negli sport di squadra, considerando tutte le discipline sportive.

La storia della Società può essere approfondita nel seguente link.

Nella medesima stagione in cui la TT Pink Valle d’Aosta vinceva lo scudetto tricolore, la Società Coumba Freide partecipava, con una formazione, al campionato di serie C1.

A fianco la squadra di C1 nella stagione 2001/2002

da sinistra a destra: Alberto Chittolina, Luca Perazzone e Luca Berthod

Nel 2001, sempre a Courmayeur, si è disputata la Coppa del Mondo di tennistavolo, una competizione che prevedeva la partecipazione degli otto giocatori migliori al mondo, più il campione uscente, più i campioni in carica di ciascun continente, più una wild card riservata al miglior giocatore della nazione ospitante.

Tolte le olimpiadi, è la manifestazione di più alto livello qualitativo al mondo.

A Courmayeur si sono quindi presentati 16 fuoriclasse fra i quali il numero 1 al mondo Wang Liqin, il n° 2 Liu Guozheng, il n° 3 Ma Lin, il n° 4 Chiang Peng-Lung, il n° 7 Vladimir Samsonov, il n° 10 Werner Schlager, il n° 11 Jean-Michel Saive, il n° 12 Jan-Ove Waldner, il n° 14 Jorg Rosskopf, il n° 17 Kalinikos Kreanga e per l’Italia Yang Min, n° 33 al mondo.

Per la cronaca la manifestazione, che si è giocata su un unico tavolo, ha visto la vittoria del bielorusso Samsonov capace di superare in finale il n° 1 al mondo Wang Liqin.

Nel 2003 si disputarono, sempre a Courmayeur, i Campionati Europei di tennistavolo.

In quell’occasione il bielorusso Samsonov bissò il successo ottenuto in Coppa del mondo due anni prima sconfiggendo in finale il tedesco Torben Wosik dopo aver eliminato in semifinale l’astro nascente e n° 1 al mondo Timo Boll.

Tuttavia quell’edizione degli europei è passata alla storia per l’incredibile medaglia d’oro della nazionale femminile italiana composta da Wenlin Tan Monfardini (medaglia d’argento anche nel singolo), Nikoletta Stefanova (medaglia di bronzo nel singolo) e Laura Negrisoli nella competizione a squadre.

Oltre che in Valle d’Aosta, gli anni 2000 sono stati gli anni d’oro del tennistavolo anche in Italia. (vedi link).

Nella stagione 2004/2005 la Soc. Coumba Freide vince a sorpresa un entusiasmante campionato regionale di serie C2 e conquista la promozione per la serie C1.

Il giorno 10 settembre 2006, cinque soci (Lorenzo Appolonia, Alberto Chittolina, Luca Berthod, Remy Curtaz e Riccardo Vailati) hanno costituito l’Associazione Dilettantistica Sportiva nella forma attuale.

Stagione 2006/2007

Prima formazione dell’A.D.S. che partecipa alla serie C2 – articolo tratto dalla Gazzetta Matin.

GLI ANNI DELLA CRISI ECONOMICA

2008 - 2016

Le varie crisi economiche mondiali che si sono succedute a partire dall’anno 2008 hanno nuociuto gravemente al tennistavolo in Valle d’Aosta.

Molte Società sportive si sono dissolte disperdendo il movimento pongistico che si era venuto a creare nel corso degli anni.

Nella stagione 2016/2017 risultano operative solamente tre Società che hanno sede in Valle d’Aosta: oltre alla Coumba Freide TT Aosta, la TT Libertas Verrès e la TT Pont-Donnas.

Grande merito va ai tre Presidenti, rispettivamente Lorenzo Appolonia, Enzo Bonin e Paolo Malisan, che in condizioni difficili hanno continuato l’attività per pura passione e amore per questo sport.

Nella stagione 2009/2010 la squadra Coumba Freide composta da Marco Cometto, Luca Perazzone, Antonio Bosco, Luca Berthod, Francesco Agnolin, Riccardo Vailati e Angelo Bosco ha vinto il campionato di serie C2 guadagnandosi la promozione in serie C1 per la stagione successiva.

Nell’agosto del 2010 un grave lutto ha colpito la Società e il mondo del tennistavolo valdostano.

E’ venuto a mancare Alberto Chittolina uno dei fondatori e dirigente dell’A.D.S. nonché giocatore e compagno di mille avventure, non solo nel mondo del tennistavolo.

Articolo tratto dalla Gazzetta Matin.

Sabato 16 aprile 2001 a Verrès si è svolto un torneo in memoria di Alberto Chittolina a cui hanno partecipato le squadre valdostane e piemontesi nelle quali Alberto ha giocato.

Nella stagione 2011/2012 la squadra Coumba Freide composta da Giuseppe Raso, Luca Perazzone, Antonio Bosco, Angelo Bosco e Francesco Agnolin ha vinto il campionato di serie C2 guadagnandosi la promozione in serie C1 per la stagione successiva.

Nel maggio del 2015 un grave lutto ha colpito la Società Coumba Freide. E’ infatti venuto a mancare Don Antonio Proment, parroco di Signayes per quarantotto anni e fondatore della polisportiva Coumba Freide. (vedi link).

Per anni la sede della Società è stata situata presso la sala parrocchiale di Signayes da dove Don Proment non hai mai fatto mancare il suo appoggio.

Aprile 2016 – 5a prova del Grand Prix giovanile Piemonte – Valle d’ Aosta a Cossato (vedi link).

Atleti della Coumba Freide (da sinistra a destra): Marco Vencato, André Fiou, Lorenzo Appolonia, Giovanni De Gattis, Maurizio Lanzoni e Davide Tamborin)

Il 21 aprile 2017 è avvenuto un passaggio di consegne, nel suo piccolo storico, all’interno della Soc. Coumba Freide TT Aosta.

Il Presidente Lorenzo Appolonia, che ha guidato la Società per oltre 30 anni, si è dimesso e si è instaurato un nuovo Consiglio Direttivo con Presidente Remy Curtaz.

A Lorenzo vanno i ringraziamenti di tutta la Società e delle centinaia di giocatori a cui ha insegnato a giocare a ping pong, per tutto quanto ha fatto nel corso degli anni e per tutto il tempo dedicato, sottratto al proprio tempo libero, al fine di promuovere e insegnare, soprattutto ai più giovani, questa bellissima attività sportiva.

L’augurio è che la sua opera di insegnamento possa ancora continuare a lungo, in qualità di tecnico, all’interno della Società che ha guidato per tanto tempo.

UN NUOVO RILANCIO?

2017 - OGGI

Gli effetti negativi delle crisi economiche stanno lentamente diminuendo e si spera di entrare finalmente in un periodo di crescita.

Nel frattempo, la stagione 2017/18, sotto la nuova gestione, si è aperta con risultati in parte inattesi e beneauguranti.

Nella prima prova del Grand Prix giovanile Piemonte / Valle d’Aosta, svoltasi a Novara il 15 ottobre 2017, il giovane Matteo Scali, alla sua prima esperienza agonistica in assoluto, ha conquistato l’accesso alla finale, poi persa, nella categoria ragazzi.

Nella terza prova, svoltasi in prova unica a Moncalieri il 3 dicembre 2017, il giovane Davide Tamborin ha conquistato la semifinale nella categoria juniores.

Risultati in parte inattesi ma, come detto, prestigiosi, visto il livello raggiunto dalla manifestazione che vede la partecipazione di giovani  promesse del tennistavolo, talvolta anche di livello italiano.

In passato ricordo Giuseppe Raso, talentuoso giocatore allora in forza all’Acsi VDA, che riuscì a vincere una prova del Grand Prix, nella categoria juniores, che si disputò a Chatillon il 25 gennaio 1998. Invito, chi ha più memoria di me, a voler segnalare altri risultati significativi nella manifestazione.